L’INQUIETUDINE

“Colui che cerca non deve fermarsi fino a quando non avrà trovato; quando avrà trovato, resterà stupito; quando si sarà stupito, regnerà; quando avrà iniziato a regnare, troverà riposo.”

Apocrifo del I secolo

Contenuti dell’incontro

L’inquietudine è un sentimento quotidiano, sottile, multiforme.

La condizione di questo nostro tempo, marcato da contraddizioni, conflitti, precarietà, incertezze, sedimenta in noi un fondo di ansia, talvolta di vera e propria preoccupazione e ci interroga sul senso del nostro esistere, sulle nostre radici, sulle nostre sicurezze. E ci scopriamo finiti, indifesi, non autosufficienti: cogliamo la nostra inquietudine e la nostra fragilità.

La Vita non è una certezza leggera, ma è possibile una fiducia tutta tremante:

l’inquietudine ci anima, ci scioglie dall’immobilismo, ci salva dall’indifferenza, ci fa appassionare alle domande, ci tiene vigili e aperti allo stupore.

Ignazio Punzi ci offrirà alcune suggestioni, poi in piccoli gruppi condivideremo le nostre riflessioni, sarà un’occasione per ritrovarci, per coltivare la nostra interiorità e le relazioni tra noi.

Programma (inizio h 15:00)

- saluto

- suggestioni proposte da Ignazio Punzi

- riflessione personale

- scambio in piccoli gruppi

- 19:30 cena in allegria (condivideremo ciò che i partecipanti liberamente porteranno)

Dove

Casa Tra Noi – Via Monte del Gallo, 113 – Roma (cliccando sull’indirizzo si apre la mappa)

Ampio parcheggio interno.

Iscrizioni

L’incontro è gratuito e non è necessario iscriversi prima.

Per agevolarci nell’organizzazione chiediamo, se possibile, di inviare una mail a verso@isolasconosciuta.it,  oppure telefonare o inviare un sms al 393.1357.911. Grazie