Post week

  • “Noi, che c’era la Polaroid e aspettavi che si vedesse la foto” si legge in un italiano approssimativo nei titoli di “A tutti quelli che ci sono stati”, un filmato che ha girato per qualche giorno su You Tube. La...

    L’attesa ritrovata

    “Noi, che c’era la Polaroid e aspettavi che si vedesse la foto” si legge in un italiano approssimativo nei titoli di “A tutti quelli che ci sono stati”, un filmato che ha girato per qualche giorno su You Tube. La...

    Continua a leggere...

  • Non sarà stato più di cinque anni fa: insieme ad un amico, di notte, percorrevamo in macchina le stradine della campagna marchigiana di rientro da un concerto di un gruppo folk-metal tanto divertente quanto poco probabile. Piantato in mezzo alla...

    La civetta, gli accendini e Pompeo. Favole e felicità?

    Non sarà stato più di cinque anni fa: insieme ad un amico, di notte, percorrevamo in macchina le stradine della campagna marchigiana di rientro da un concerto di un gruppo folk-metal tanto divertente quanto poco probabile. Piantato in mezzo alla...

    Continua a leggere...

  • Il Venerdì è il giorno del dolore ingiusto, della perdita inaccettabile, della rabbia e del pianto. Il cuore è a pezzi, ogni promessa è infranta. Ci si ritrova scaraventati con violenza improvvisa nel buio della terra, nell’anima cala una notte...

    Il giorno del passaggio

    Il Venerdì è il giorno del dolore ingiusto, della perdita inaccettabile, della rabbia e del pianto. Il cuore è a pezzi, ogni promessa è infranta. Ci si ritrova scaraventati con violenza improvvisa nel buio della terra, nell’anima cala una notte...

    Continua a leggere...

  • Timori e tremori dell'interiorità
Incontro - Sabato 1 aprile

    L’INQUIETUDINE

    Timori e tremori dell'interiorità Incontro - Sabato 1 aprile

    Continua a leggere...

  • Per qualche ora alcuni fatti di cronaca hanno calamitato l’attenzione dei media a discapito dei tormentoni calcistici e politici e delle ossessioni culinarie ed hanno animato i commenti e le discussioni perfino nella piazza e nel bar vicini a casa...

    Di fronte al male ricevuto che fare?

    Per qualche ora alcuni fatti di cronaca hanno calamitato l’attenzione dei media a discapito dei tormentoni calcistici e politici e delle ossessioni culinarie ed hanno animato i commenti e le discussioni perfino nella piazza e nel bar vicini a casa...

    Continua a leggere...

  • Il mulino a vento poggia su solide mura. Circolari. Bianche. Penso a Ashraf, migrato in cerca di vita. Chiude il suo passato in uno zaino e parte. Arriva in Italia e inizia ad incontrare muri di diversa sorta: il muro...

    La goccia sul muro

    Il mulino a vento poggia su solide mura. Circolari. Bianche. Penso a Ashraf, migrato in cerca di vita. Chiude il suo passato in uno zaino e parte. Arriva in Italia e inizia ad incontrare muri di diversa sorta: il muro...

    Continua a leggere...

  • Cosa intende l’autore quando dice che “Il mondo non è comprensibile”, e soprattutto cosa intende per “abbracciabile”?. In attesa di leggere il testo di Martin Buber da cui è tratta questa frase, commentarla  è occasione di riflessione, di ascolto interiore...

    Accettare la realtà abbraciandola

    Cosa intende l’autore quando dice che “Il mondo non è comprensibile”, e soprattutto cosa intende per “abbracciabile”?. In attesa di leggere il testo di Martin Buber da cui è tratta questa frase, commentarla  è occasione di riflessione, di ascolto interiore...

    Continua a leggere...

  • Due questioni mi hanno interrogato in questi giorni di festa: il rotolare di una grossa pietra e la domanda  “Chi cercate?”. Esse emergono dal racconto evangelico riferito alle ore successive alla crocifissione di Gesù il nazareno. Vorrei provare a condividere...

    La pietra e la domanda

    Due questioni mi hanno interrogato in questi giorni di festa: il rotolare di una grossa pietra e la domanda  “Chi cercate?”. Esse emergono dal racconto evangelico riferito alle ore successive alla crocifissione di Gesù il nazareno. Vorrei provare a condividere...

    Continua a leggere...

  • La vita è come un’eco: se non ti piace quello che ti rimanda, devi cambiare il messaggio che invii. Una volta una mia amica, appassionata di Yoga e di filosofie orientali, mi disse, nel suo italiano fortemente austriaco e sgrammaticato,...

    La vita è come un’eco

    La vita è come un’eco: se non ti piace quello che ti rimanda, devi cambiare il messaggio che invii. Una volta una mia amica, appassionata di Yoga e di filosofie orientali, mi disse, nel suo italiano fortemente austriaco e sgrammaticato,...

    Continua a leggere...

  • “Sempre devi avere in mente Itaca – raggiungerla sia il pensiero costante. Soprattutto non affrettare il viaggio; fa che duri a lungo, per anni…” Si racconta che Ulisse avesse saputo da un oracolo che se fosse partito per Troia non...

    Ancora non è ora di arrivare

    “Sempre devi avere in mente Itaca – raggiungerla sia il pensiero costante. Soprattutto non affrettare il viaggio; fa che duri a lungo, per anni…” Si racconta che Ulisse avesse saputo da un oracolo che se fosse partito per Troia non...

    Continua a leggere...